Un fiore per te

Un fiore per te

Ciao a tutti,

in occasione della festa della mamma mi sono cimentata in questo progetto, dal template alla realizzazione.

Occorrente

un pezzo di Bazzil Kraft di almeno 15 x 30 cm – carta decorativa a piacere – ritagli di carta colorata (io ne usata di verde, rosa e pesca) – fustelle per fiori (almeno due tipi per creare contrasto tra le foglie e i fiori) – fustella a leva per il pistillo dei fiori (forma a piacere) – nastri – embellishments – biadesivo + biadesivo spessorato – vinavil

Scaricate il Template vaso di fiori e ritagliate dal Bazzil Kraft la sagoma.

Piegate a valle a metà dell’altezza. Otterrete la base del vaso.

Piegate a monte a 2,5 cm da ciascuna estremità. Otterrete il bordo del vaso.

Con l’aiuto del template ricavate un poligono da sovrapporre ad un lato del vaso per creare la copertura del vaso.

Applicate del biadesivo solo nei lati della sagoma e incollate. Otterrete il vaso che sarà la tasca per il nostro biglietto di auguri.

Con del biadesivo spessorato fissate il bordo del vaso al corpo in modo da ottenere un piccolo effetto in rilievo.

Dai ritagli di carta colorata ricavate un biglietto rettangolare 8×11 cm sul quale ho stampato da PC gli auguri.

Sempre dai ritagli di carta colorata ho ricavato 3 fiori verdi e 3 fiori colorati. Con il biadesivo spessorato ho unito un fiore verde ad un fiore colorato e una volta ottenuti i tre fiori li ho fissati sulla sommità del biglietto di auguri.

IMG_0728

Ho poi completato la card con un pistillo verde e il vaso porta biglietto con una coccinella e un fiocco. Inserite la card nel vaso…et voilà…Auguri a tutte le mamme di ieri, di oggi e di domani.

Un fiore per te

Elisa

Explosion Box…il prototipo

Nelle ultime settimane mi sono appassionata alle Explosion Box. si tratta di scatole che contengono foto, piccoli oggetti, decorazioni e tag a metà tra la card e lo scrap. Dopo un’attento studio, ho elaborato un prototipo fatto con carte che avevo in casa e che non sapevo come utilizzare.

Occorrente:

4 fogli 12’x12′ a fantasia fronte/retro – nastro biadesivo (spessorato e non) – embellishment a piacere – foto a piacere

Bisogna partire dal taglio della carta: sul primo foglio bisogna cordonare a 4′ e 8′ e tagliare via gli angoli; il secondo foglio va ridotto a 10 1/2′ x 10 1/2′, cordonare a 3 1/2′ e 7′ e tagliare via gli angoli; il terzo foglio va ridotto a 9’x9′, cordonare a 3′ e 6′ e tagliare gli angoli. Il risultato finale è questo.

Taglio della carta

Taglio della carta

Visto che nello scrap non si butta via niente, i quadrati rimasti possono essere ‘riciclati’ per realizzare tante taschine e bustine per arricchire i lati della box. Ho così ricavato degli angoli e delle tasche che ho applicato sul 2° e sul 3° foglio.

Ho poi incollato con il biadesivo semplice i fogli uno sull’all’altro. Il risultato finale è questo:

Explosion box montata

Explosion box montata

Passiamo ora al coperchio. L’ultimo foglio di carta va ridotto a 8’x8′ e cordonato a 2′ su ognuno dei 4 lati. I quadratini che si formeranno naturalmente dall’intersezione delle cordonature vanno tagliati via parzialmente e cioè prima su un lato e poi in diagonale per ottenere l’incastro per montare il coperchio della scatola con nastro biadesivo.

Coperchio din progress

Coperchio in progress

Una volta chiuso il coperchio, si può abbellire secondo lo stile delle carte usate. Visti i miei colori, ho optato per un bel fiore bianco ricavato da 3 fogli soprapposti di carta stoffa fustellati (per l’occasione ho usato una fustella Stampin’ Up! che mi è arrivata dagli States e che richiama un fior di loto) tenuti insieme da un bottoncino cucito.

Explosion Box

Explosion Box

Essendo un prototipo, sto ancora rifinendo l’interno, aggiungendo dettagli e lavorando sulle foto che possono essere incollate con un sentimento sui lati più esterni della box (in modo da creare peso per rendere ancora più esplosiva l’apertura), sulle tags e su altre foto da inserire nei lati interni.

In base alla ricchezza dei fogli interni, la scatola può ospitare piccoli oggetti, mini cake di carta ma anche una vera cupcake (debitamente impacchetta!).

Enjoy for your day

Elisa